Come scegliere un cuneo anale

I cunei o plug anali sono dei sex toys destinati all’inserimento anale. Dalle diverse forme e dimensioni, lo scopo di questi giocattoli sessuali è quello di preparare i muscoli dello sfintere alla penetrazione, rilassandoli ed estendendoli.

Nonostante la loro funzione preparativa, questi oggetti racchiudono già in se stessi numerose e interessanti possibilità di piacere, in quanto le loro forme, accuratamente studiate per stimolare le terminazioni nervose interne ed esterne della zona perianale, riescono a raggiungere gli angoli sensibili più nascosti regalando un’inebriante sensazione di pienezza. Dalla loro primitiva accezione vagamente sadomasochista, che continua a renderli i protagonisti indiscussi di numerosi giochi di ruolo, grazie al profondo e irresistibile piacere che sono in grado di provocare, questi giocattoli si sono guadagnati una posizione di tutto rispetto all’interno dell’arsenale sessuale di chiunque desideri sperimentare e sperimentarsi, indagando costantemente le nuove sensazioni che il suo corpo può offrirgli.

Proprio l’ampia diffusione che questa pratica sta subendo rende necessaria la redazione di una guida in grado di indagare le caratteristiche e le possibilità che questi nuovi compagni artificiali offrono, in maniera da contribuire il più possibile ad una scelta consapevole e accurata di ciò che andrà ad esplorare le zone corporee più oscure e sensibili.

I cunei anali in commercio sono numerosissimi e di svariate forme, materiali e dimensioni, per questo è necessario attuare una scelta cosciente al momento dell’acquisto, in maniera tale da non dover sprecare soldi e soprattutto da non ritrovarsi invischiati in situazioni spiacevoli. Curiosando sul web leggevo qui come scegliere un cuneo anale ed il sunto di quanto letto lo trovate qui sotto.

La prima cosa da prendere il considerazione durante la scelta di un plug anale è indubbiamente il proprio livello di esperienza. Naturalmente i muscoli anali non sono predisposti ad accogliere oggetti esterni, bensì ad espellere i rifiuti organici, per questo l’introduzione di un corpo estraneo all’interno del retto potrebbe provocare fastidi o portare sensazioni differenti da quelle che ci si aspettava di provare, specialmente se la forma e le dimensioni dell’oggetto non sono adatte allo scopo. Per evitare di incorrere in questo e in altri tipi di rischi, sarebbe preferibile utilizzare sempre oggetti appositamente studiati per adempiere allo scopo: la grande varietà e i prezzi contenuti dei butt plug li rendono accessibili a chiunque e inclini a soddisfare qualunque esigenza, mentre la presenza di innumerevoli shop online dedicati alle varie declinazioni della sfera sessuale e le consegne in pacco anonimo permettono di vincere ogni timidezza.

Per i neofiti che desiderano avvicinarsi a questa pratica, sarebbe meglio assumere un approccio moderato e cercare di iniziare acquistando un dilatatore di piccole dimensioni. Specialmente per chi possiede poca esperienza nell’ambito della masturbazione anale attraverso l’utilizzo dei sex toys, sarebbe consigliabile scegliere un giocattolo di un materiale piuttosto morbido, liscio e non troppo rigido, come ad esempio un plug in gomma o silicone.

Quando si procede all’acquisto di un simile articolo è bene tenere a mente la necessità di acquistare anche un lubrificante che ne permetta una penetrazione agile e poco irritante, e considerare quindi con attenzione la compatibilità del materiale del cuneo con la base del lubrificante: per un plug in gomma o lattice, ad esempio, sarà necessario l’utilizzo di un lubrificante a base acquosa, mentre se si sceglie il silicone bisogna evitare l’utilizzo di un lubrificante a base siliconica in quanto potrebbe corroderne la superficie.

Generalmente, nonostante la vasta gamma di materiali con cui è possibile venire a contatto durante la scelta che comprendono anche sostanze porose come il PVC, il TPC e il legno, sarebbe preferibile optare per dei materiali lisci, in maniera da renderne più agevole la pulizia.

Una superficie completamente omogenea e priva di lesioni consentirà una pulizia dell’oggetto più accurata, scongiurando la possibilità che questo nasconda interstizi utili alla proliferazione batterica; inoltre, renderà meno probabili le irritazioni del canale anale. Coerentemente con quest’ultima accortezza, specialmente per i principianti, sarebbe preferibile intraprendere l’esperienza della dilatazione anale tramite oggetti privi di decorazioni e parti in rilievo, così da scongiurare qualunque danno alla cavità anale.
Un altra caratteristica in base alla quale attuare la propria scelta è la base del plug: la base è ciò che permette di gestire la penetrazione impedendo che questo si insinui completamente all’interno del retto necessitando l’intervento di un medico. Proprio per scongiurare questa ipotesi, sarebbe consigliabile prediligere cunei anali con una base abbastanza ampia.

L’inserimento all’interno del canale rettale potrebbe inizialmente essere un po’ difficoltoso, tuttavia bisogna tenere a mente la necessità che questa sia un’esperienza piacevole, evitando inutili forzature e cercando di assumere gli atteggiamenti più favorevoli alla situazione. Una volta intrapreso il percorso della dilatazione anale, sarà possibile esplorare tutte le possibilità che questa è in grado di offrire, sostituendo il proprio plug di partenza con uno di dimensioni più consistenti e forme più audaci.

Quando si desidera aumentare le dimensioni del proprio giocattolo, è bene farlo in maniera graduale così da permettere ai muscoli dello sfintere di abituarsi: per fare ciò sarà sufficiente scegliere un plug di dimensioni appena poco superiori, e iniziare a inserirlo per brevi periodi di tempo. Durante questo processo è utile prestare la massima attenzione ai messaggi del proprio corpo, rimuovendo prontamente l’oggetto ai primi segni di irritazione.

Per godere al massimo delle possibilità offerte dalla penetrazione anale, le opzioni sono pressoché infinite: dai design più basilari a quelli più audaci, ognuno finalizzato alla stimolazione di zone particolari.
Dalle forme ricurve utili alla stimolazione prostatica, ai più innovativi modelli vibranti, i plug anali rappresentano una possibilità estremamente interessante, sia per quel che riguarda il loro utilizzo all’interno della masturbazione che per quello correlato al rapporto sessuale.

Adatti sia all’utilizzo maschile che a quello femminile, questi intriganti giocattoli sono in grado di offrire nuove inebrianti sensazioni e di enfatizzare i piaceri della penetrazione vaginale per entrambe le parti in causa rendendo il rapporto sessuale di coppia ancora più ricco, audace e intrigante.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.