Sesso gay in ufficio

Il luogo di lavoro è probabilmente il più ribollente crogiolo di relazioni interpersonali e dinamiche sessuali fra tutti i contesti sociali. Ne esistono sicuramente molti altri, magari espressamente progettati per favorire questo tipo di incontri e di approcci, tuttavia sono davvero pochi i luoghi in cui vengono messe in atto azioni e manovre di avvicinamento come in un ufficio.

Ciò che rende l’ufficio davvero una fucina di sesso e di scopate gay, è la sua assoluta estraneità a questo genere di eventi, la sua funzione progettata a un uso nettamente diverso da quello sessuale, tuttavia, proprio questa distanza associata alla permanenza per un buon numero di ore ogni giorno, favorisce l’instaurarsi di relazioni interpersonali anche molto gratificanti sessualmente.

Quando si utilizzano gli spazi pubblici e regolarmente frequentati, come ad esempio l’ufficio, per l’attività sessuale, si viene a creare un’intesa inconsueta fra i due o più attori del gioco. Intesa che un ambito domestico non è quasi in grado di offrire.
Immaginiamo un rapporto gay consumato all’ora di pranzo sulla scrivania, che non necessariamente deve contemplare una penetrazione, ma anche soltanto un pompino o cose del genere, come se ne vedono tante in video porno gay ad esempio su baffogay.com. Oppure un 69 eseguito sul divano su cui si ricevono i clienti. Quando la pausa pranzo sarà terminata, e il lavoro di ufficio riprenderà regolarmente, quali saranno i pensieri che ci verranno alla mente guardando il nostro cliente mentre si siede su quel divano, oppure appoggia la sua tazza di caffè americano, bello forte e caldo come piace a lui, proprio sul punto in cui mezz’ora prima avevamo fatto eiaculare il nostro partner e avevamo pulito sommariamente con un foglio di scottex?

Pensieri diversi, sicuramente di intesa quando lo stesso partner sarà presente alla scena appena descritta.
Questi eventi, che si verificano molto spesso, hanno la capacità di solidificare la complicità e aumentare il desiderio e l’eccitazione.

Il sesso gay in ufficio vive di una vita sua propria, al riparo dagli sguardi indiscreti delle mogli che ci attendono fiduciose a casa. Facilmente camuffabile, il tempo che richiede è giustificabile con chiunque dichiarando un impegno improvviso, un cliente inaspettato, uno straordinario che può prolungarsi anche nel corso della serata fuori l’orario di lavoro. Non esistono limiti alla fantasia di una scopata gay in ufficio. La convivenza forzate, e reali ruoli professionali subalterni che possono essere utilizzati in giochi sessuali di sottomissione-dominanza anche ribaltandone l’orientamento, ovvero il capoufficio che diventa sottoposto e viceversa, sono il terreno più fertile per eccitanti esperienze gay, inedite e con l’attendibile copertura degli impegni di lavoro.

Per un uomo che non ha mai provato l’ebbrezza di un rapporto gay, ma si è soltanto cimentato con i video porno gay, magari quelli di baffogay.com, l’ufficio può rappresentare un’ottima opportunità per sperimentare nuove realtà sessuali e trasformare in realtà tutto ciò che fino a ora la sua fantasia aveva prodotto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.